Articoli

Fornitura libri di testo agli alunni della scuola primaria

 CHE COS'É

La  Legge Regionale n. 31 del 25.06.1984 , all’art. 6, lett. c) stabilisce che “i Comuni provvedono alla fornitura gratuita dei libri di testo per gli alunni delle scuole primarie”.

A CHI É RIVOLTO

Ai genitori o gli esercenti la patria potestà degli alunni della scuola primaria.

COME FARE

L’acquisto dei libri viene effettuato autonomamente dalle famiglie presso diversi esercizi dietro presentazione di cedole librarie distribuite loro dal Comune per ciascun alunno iscritto.
La cedola libraria è da considerarsi come un buono che il cittadino può spendere dove meglio crede per l’acquisto dei libri di testo per la scuola dell’obbligo non sussistendo concorrenza tra le librerie circa il prezzo di questo genere di libri che è il medesimo ovunque.

SCADENZE E RINNOVI

All’inizio dell’anno scolastico, dietro apposita richiesta della scuola, l’ufficio servizi sociali provvede a consegnare le cedole librarie all’istituto. I genitori potranno ritirare le cedole a scuola.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

•    Legge Regionale n. 31 del 25.06.1984 , art. 6, lett. c) “i Comuni provvedono alla fornitura gratuita dei libri di testo per gli alunni delle scuole primarie”;
•    Legge n. 448 del 23 dicembre 1998, recante “"Misure di finanza pubblica per la stabilizzazione e lo sviluppo"  e in particolare l’articolo 27, comma 1, sulla fornitura gratuita dei libri di testo .