NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa Privacy (art.13 D.Lgs. 196/2003): i dati che i partecipanti al Blog conferiscono all’atto della loro iscrizione sono limitati all’ indirizzo e-mail e sono obbligatori al fine di ricevere via e-mail la notifica di pubblicazione di un post.
Fra le finalità del trattamento dei dati conferiti dovranno intendersi comprese quelle della promozione di iniziative commerciali e pubblicitarie rispetto alle quali si avrà comunque, ed ogni volta, la possibilità di opporsi, chiedendo la cancellazione dell’indirizzo di posta dall’elenco di quelli cui vengono indirizzati i predetti messaggi.
Per poter postare un commento invece, oltre all’email, è richiesto l’inserimento di nome e cognome. Nome e cognome vengono pubblicati – e, quindi, diffusi – sul Web unitamente al commento postato dall’utente, l’indirizzo e-mail viene utilizzato esclusivamente per l’invio delle news del sito. Le opinioni ed i commenti postati dagli utenti e le informazioni e dati in esso contenuti non saranno destinati ad altro scopo che alla loro pubblicazione sul Blog; in particolare, non ne è prevista l’aggregazione o selezione in specifiche banche dati. Eventuali trattamenti a fini statistici che in futuro possa essere intenzione del sito eseguire saranno condotti esclusivamente su base anonima. Mentre la diffusione dei dati anagrafici dell’utente e di quelli rilevabili dai commenti postati deve intendersi direttamente attribuita alla iniziativa dell’utente medesimo, garantiamo che nessuna altra ipotesi di trasmissione o diffusione degli stessi è, dunque, prevista. In ogni caso, l’utente ha in ogni momento la possibilità di esercitare i diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. 196/2003:

Art. 7 – (Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti)
1. L’interessato ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.
2. L’interessato ha diritto di ottenere l’indicazione:
a) dell’origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell’articolo 5 comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.
3. L’interessato ha diritto di ottenere:
a) l’aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l’integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l’attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato.
4. L’interessato ha diritto di opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento di dati personali che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.

Cookie Policy

La presente Cookie Policy costituisce parte integrante dell’Informativa privacy soprastante.

L’utente può esprimere il proprio consenso all’utilizzo dei cookie proseguendo la navigazione sui Siti, ovvero compiendo un’azione di scorrimento, cliccando su uno dei link interni delle pagine dei Siti, oppure cliccando sul tasto “x” o comunque di chiusura del banner dell’informativa breve visibile ad ogni primo accesso sui Siti, come previsto dal provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali (n. 229 dell’8 maggio 2014).

I cookie sono costituiti da porzioni di codice (file informatici o dati parziali) inviate da un server al browser Internet dell’utente, da detto browser memorizzati automaticamente sul computer dell’utente e rinviati automaticamente al server ad ogni occorrenza o successivo accesso al sito. Solitamente un cookie contiene il nome del sito internet dal quale il cookie stesso proviene, la durata vitale del cookie (ovvero per quanto tempo rimarrà sul dispositivo dell’utente) ed un valore, che di regola è un numero unico generato in modo casuale. Ad ogni visita successiva i cookie sono rinviati al sito web che li ha originati (cookie di prime parti) o a un altro sito che li riconosce (cookie di terze parti). I cookie sono utili perché consentono a un sito web di riconoscere il dispositivo dell’utente e hanno diverse finalità come, per esempio, consentire di navigare efficientemente tra le pagine, ricordare i siti preferiti e, in generale, migliorare l’esperienza di navigazione. Contribuiscono anche a garantire che i contenuti pubblicitari visualizzati online siano più mirati ad un utente e ai suoi interessi.

Se l’utente decide di disabilitare i cookie, ciò potrebbe influenzare e/o limitare la sua esperienza di navigazione all’interno dei Siti, per esempio potrebbe non essere in grado di visitare determinate sezioni di un Sito o potrebbe non ricevere informazioni personalizzate quando visita i Siti.

Le modalità di funzionamento nonché le opzioni per limitare o bloccare i cookie, possono essere regolate modificando le impostazioni del proprio browser internet. La maggioranza dei browser internet sono inizialmente impostati per accettare i cookie in modo automatico, l’utente può tuttavia modificare queste impostazioni per bloccare i cookie o per essere avvertito ogniqualvolta dei cookie vengano inviati al suo dispositivo. Esistono diversi modi per gestire i cookie, a tal fine occorre fare riferimento alla schermata di aiuto del proprio browser per verificare come regolare o modificare le impostazioni dello stesso. L’utente è abilitato, infatti, a modificare la configurazione predefinita e disabilitare i cookie (cioè bloccarli in via definitiva), impostando il livello di protezione più elevato.

Qui sotto il percorso da seguire per gestire i cookie dai seguenti browser:

Chrome: https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it-IT&hlrm=fr&hlrm=en
Internet Explorer: http://windows.microsoft.com/it-it/windows7/block-enable-or-allow-cookies
Safari: http://support.apple.com/kb/PH11913
Firefox: http://support.mozilla.org/it-IT/kb/enable-and-disable-cookies-website-preferences

Se l’utente usa dispositivi diversi tra loro per visualizzare e accedere ai Siti (per esempio, computer, smartphone, tablet, ecc.), deve assicurarsi che ciascun browser su ciascun dispositivo sia regolato per riflettere le proprie preferenze relative ai cookie. Per eliminare i cookie dal browser Internet del proprio smartphone/tablet è necessario fare riferimento al manuale d’uso del dispositivo.

I Siti utilizzano diverse tipologie di cookie ognuna delle quali ha una specifica funzione. Il sito utilizza i cookie per rendere la navigazione più semplice e per meglio adattare sia le pagine caricate che i propri prodotti agli interessi e ai bisogni degli utenti. I cookie possono essere usati anche per velocizzare le future esperienze e le attività degli utenti sul sito. Inoltre, sono utilizzati cookie per compilare statistiche anonime aggregate che consentono di capire come gli utenti utilizzano il sito e per migliorare la struttura e i contenuti dei Siti stessi.

Di seguito un elenco esplicativo.

Cookie tecnici

I cookie “tecnici” sono essenziali per il corretto funzionamento del sito e consentono agli utenti di navigare sul sito e di sfruttarne le caratteristiche (ad esempio consentono la memorizzazione di azioni precedenti o permettono di salvare la sessione dell’utente e/o di svolgere altre attività strettamente necessarie al funzionamento del sito).

A questa categoria appartengono anche i cookie “analitici” che aiutano a capire come gli utenti interagiscono con il sito fornendo informazioni relative all’ultima pagina visitata, il numero di sezioni e pagine visitate, al tempo trascorso sul sito e ad ogni vicenda sia emersa nel corso della navigazione, come ad esempio un messaggio di errore, e aiutano a comprendere ogni difficoltà che l’utente incontra nell’utilizzo del sito. Queste informazioni potrebbero essere associate a dettagli dell’utente quali indirizzo IP, dominio o browser; tuttavia, vengono analizzate insieme a informazioni di altri utenti in modo da non identificare un determinato utente rispetto all’altro. Questi cookie vengono raccolti e aggregati in forma anonima e consentono al gestore del sito di migliorare l’usabilità del sito.

Infine, i cookie di “funzionalità” permettono al sito di ricordare le scelte dell’utente (per esempio il nome utente) per fornire a quest’ultimo una navigazione più personalizzata ed ottimizzata. I cookie funzionali non sono indispensabili al funzionamento dei Siti, ma ne migliorano la qualità e l’esperienza di navigazione. Se non si accettano questi cookie, la resa e la funzionalità del sito potrebbero risultare inferiori e l’accesso ai contenuti del sito potrebbe risultare limitato.

Cookie di profilazione

I cookie di “targeting” o di “profilazione” sono utilizzati per presentare contenuti più adatti all’utente e ai suoi interessi. Possono essere utilizzati per visualizzare pubblicità mirate, per pubblicare inserzioni pubblicitarie personalizzate in base agli interessi dell’utente o per limitare il numero di volte che l’utente visualizza una pubblicità. Inoltre, aiutano a misurare l’efficacia delle campagne pubblicitarie sul sito; il gestore del sito potrebbe usare questi cookie per ricordare i siti che l’utente ha visitato e condividere queste informazioni con terze parti, incluse agenzie e inserzionisti che potrebbero usare i loro cookie per raccogliere informazioni sulle attività che compiute dagli utenti sul sito.

I cookie di “condivisione” (o di social network) sono necessari per permettere all’utente di interagire con i Siti attraverso il proprio account social e servono, ad esempio, per esprimere un apprezzamento e per condividerlo con i relativi contatti social.

Il sito utilizza o può utilizzare, anche in combinazione tra di loro, cookie:
– di “sessione” che vengono memorizzati sul computer dell’utente per mere esigenze tecnico-funzionali, per la trasmissione di identificativi di sessione necessari per consentire l’esplorazione sicura ed efficiente del sito; essi si cancellano al termine della “sessione” (da cui il nome) con la chiusura del browser;
– “persistenti” che rimangono memorizzati sul disco rigido del computer fino alla loro scadenza o cancellazione da parte degli utenti. Tramite i cookie persistenti gli utenti che accedono ai siti (o eventuali altri utenti che impiegano il medesimo computer) vengono automaticamente riconosciuti a ogni visita. Cookie di terza parte

Quando un utente utilizza il sito, è possibile che vengano memorizzati alcuni cookie non controllati dal gestore del sito. Questo accade, per esempio, se l’utente visita una pagina che contiene contenuti di un sito web di terzi. Di conseguenza, l’utente riceverà cookie da questi servizi di terze parti. Sui cookie di terza parte il gestore del sito non ha il controllo delle informazioni fornite dal cookie e non ha accesso a tali dati. Queste informazioni sono controllate totalmente dalle società terze secondo quanto descritto nelle rispettive privacy policy.

La tabella che segue riporta i cookie di terza parte presenti sul sito. Questi ultimi ricadono sotto la diretta ed esclusiva responsabilità del gestore terzo e sono suddivisi nelle seguenti macro-categorie:

Analitici: sono i cookie utilizzati per raccogliere e analizzare informazioni statistiche sugli accessi/le visite al sito web. In alcuni casi, associati ad altre informazioni quali le credenziali inserite per l’accesso ad aree riservate (il proprio indirizzo di posta elettronica e la password), possono essere utilizzate per profilare l’utente (abitudini personali, siti visitati, contenuti scaricati, tipi di interazioni effettuate, ecc.).
Widgets: Rientrano in questa categoria tutti quei componenti grafici di una interfaccia utente di un programma, che ha lo scopo di facilitare l’utente nell’interazione con il programma stesso (a titolo esemplificativo sono widgets i cookie di Facebook, Google+, Twitter).
Advertising: Rientrano in questa categoria i cookie utilizzati per erogare servizi pubblicitari all’interno di un sito.

Se l’utente non desidera ricevere cookie di terze parti sul proprio dispositivo potrà, attraverso i link di seguito riportati, accedere alle informative e ai moduli di consenso di dette terze parti ed escluderne il ricevimento.

Articoli

“Ritornare a casa” e interventi a favore delle disabilità gravissime

 

 CHE COS'É E A CHI É RIVOLTO

Il programma “Ritornare a casa” è rivolto esclusivamente a persone con totale perdita di autonomia che necessitano di assistenza per compiere tutte le attività quotidiane e di interventi medici e infermieristici frequenti, effettuabili a domicilio.

Con deliberazione della Giunta Regionale n. 24/22 del 22.04.2016 sono state approvate le nuove linee d’indirizzo per il programma “Ritornare a casa” e per gli “interventi a favore delle disabilità gravissime”.

I nuovi criteri prevedono un diverso contributo economico in relazione al carico assistenziale che la disabilità comporta. In quest’ottica sono stati definiti tre livelli assistenziali a cui corrispondono contributi economici differenziati.

Primo livello assistenziale
Il primo livello assistenziale è riconoscibile a persone che necessitano di interventi di natura sociale e sanitaria e che si trovano nelle seguenti condizioni:
•    dimesse da strutture residenziali a carattere sociale e/o sociosanitario dopo un periodo di ricovero non inferiore a 12 mesi. La richiesta del progetto deve avvenire entro 6 mesi dalla dimissione;
•    che a seguito di una malattia neoplastica si trovino nella fase terminale, clinicamente documentabile, della vita;
•    con grave stato di demenza valutato sulla base della scala CDRs con punteggio 5;
•    con patologie non reversibili (degenerative e non degenerative con altissimo grado di disabilità);
•    con patologie ad andamento cronico degenerativo con pluripatologia (valutate sulla base della scala CIRS a 14 item, con indice di severità uguale a 4 e con indice di comorbilità maggiore di 3 e con almeno altre due patologie, non concorrenti, oltre la principale).

Per questo livello è previsto il solo contributo base e l’importo massimo riconoscibile per ciascun progetto è fissato in €. 20.000,00 di cui 4.000,00 derivanti dal cofinanziamento del Comune, limitatamente alla disponibilità di risorse nel bilancio comunale. L’indisponibilità di tale quota di cofinanziamento non pregiudica l’attivazione del progetto per la sola parte del contributo regionale.

Nei casi espressamente indicati, è indispensabile allegare la documentazione clinica rilasciata da specialista pubblico o convenzionato che riporti il quadro clinico dettagliato e la scala di valutazione specificamente richiesta.

Secondo livello assistenziale
Si riferisce a persone che presentano le condizioni previste per il 1° livello e necessitano di interventi assistenziali almeno sulle 16 ore, con monitoraggio di carattere socio sanitario intenso. Le persone devono essere inserite in cure domiciliari di 3° livello e devono avere almeno due funzioni vitali compromesse, secondo i punteggi di seguito riportati:
•     grave compromissione della funzione respiratoria. Deve essere indicata nella scala CIRS con punteggio pari almeno a 4 nell’ITEM “Apparato respiratorio” oltre alla descrizione del quadro clinico rilevato (coma in respiro spontaneo, presenza di ventilazione assistita invasiva o non invasiva maggiore o uguale a 16 ore o tracheotomia in respiro spontaneo);
•    grave compromissione della funzione nutrizionale. Deve essere indicata nella scala CIRS con punteggio pari almeno a 4 nell’ITEM “Apparato digerente tratto superiore” oltre alla descrizione del quadro clinico rilevato (tramite alimentazione artificiale: sondino naso gastrico, gastrostomia, parenterale attraverso catetere venoso centrale);
•    grave compromissione dello stato di coscienza. Deve essere indicata nella scala CIRS con punteggio pari almeno a 4 nell’ITEM “Patologie del sistema nervoso” oltre alla descrizione del quadro clinico rilevato (stato di minima coscienza, stato neurovegetativo persistente, non sono da includere le demenze);
•    grave compromissione della funzione motoria. Scala Barthel INDEX (0-100) Il punteggio rilevato deve essere ricompreso tra 0 e 5.

Il progetto finanziabile per le suddette persone può prevedere:

•    il contributo fino a € 20.000, di cui fino a € 16.000 a carico della Regione e fino a € 4.000 a carico dei Comuni;
•     il contributo per il potenziamento dell’assistenza fino a € 9.000;
•    il contributo per il sostegno alle disabilità gravissime/care giver fino a € 12.000.

Terzo livello assistenziale

Si riferisce a persone che presentano le condizioni previste per il 1° livello e necessità assistenziali sulle 24 ore con monitoraggio di carattere socio sanitario intenso, inserite in cure domiciliari di 3° livello. Inoltre tali persone devono avere almeno tre funzioni vitali compromesse, di cui una relativa alla funzione respiratoria secondo i punteggi di seguito riportati:
•    grave compromissione della funzione respiratoria. Deve essere indicata nella scala CIRS punteggio pari a 5 nell’ITEM “Apparato Respiratorio” la descrizione del quadro clinico rilevato e dichiarazione della presenza di ventilazione assistita a permanenza ore 24;
•    grave compromissione della funzione nutrizionale. Deve essere indicata nella scala CIRS punteggio pari a 5 nell’ITEM “Apparato Digerente Tratto Superiore” la descrizione del quadro clinico rilevato con presenza di PEG o nutrizione parenterale permanente;
•    grave compromissione dello Stato di coscienza. Deve essere indicata nella scala CIRS punteggio pari a 5 nell’ITEM “Patologie del Sistema Nervoso” la descrizione del quadro clinico rilevato (stato di minima coscienza, stato neurovegetativo persistente, non sono da includere le demenze);
•    grave compromissione della funzione motoria Scala Barthel INDEX (0-100) valore = 0.

Il progetto finanziabile per le suddette persone può prevedere:

•     il contributo fino a € 20.000, di cui fino a € 16.000 a carico della Regione e fino a € 4.000 a carico del Comune;
•     il contributo per il potenziamento dell’assistenza fino a € 27.000;
•    il contributo per disabilità gravissime /care-giver fino a € 18.000.

Per il 2 e 3 livello assistenziale:

•    il contributo di potenziamento non è soggetto a cofinanziamento da parte del comune e può essere utilizzato esclusivamente per l’acquisto di servizi alla persona;
•    il contributo per le disabilità gravissime è destinato per il 50% all’acquisizione di un ulteriore supporto assistenziale reso da terzi e per il restante 50% può essere  erogato direttamente al familiare “caregiver” che presta attività di cura al beneficiario del progetto.

Il Comune erogherà il finanziamento sulla base della documentazione riferita alla spesa sostenuta per l’acquisizione di servizi assistenziali resi da terzi e di una dichiarazione resa dal caregiver riferita all’attività di cura prestata.

Livelli di intensità assistenziale

Il livello di intensità assistenziale viene individuato dall’Unità di Valutazione Territoriale, composta da Dirigente Medico del Distretto sanitario di Alghero, Coordinatore Infermieristico ASL e Assistente Sociale del Comune di Uri.

Il progetto personalizzato viene predisposto congiuntamente dal comune di Uri, dalla ASL di riferimento e dal familiare o altra figura di riferimento.

L’ufficio servizi sociali del Comune di Uri provvederà a inoltrare la richiesta di finanziamento alla Regione Sardegna.

Il finanziamento del progetto viene sospeso nel caso di ricovero di sollievo, di ricovero in strutture residenziali, in hospice e comunque per ricoveri superiori ai 30 giorni e viene riattivato con il rientro a domicilio del paziente.


Modalità di determinazione e campi di applicazione dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) sulla base dei livelli assistenziali.

La DGR n. 24/22 del 22.4.2016 introduce l’applicazione dell’ISEE a tutte le tipologie d’intervento previste dal programma “Ritornare a casa”.

Nelle nuove linee d’indirizzo si individuano delle soglie di ISEE sociosanitario  differenziate in ragione del livello assistenziale con l’obiettivo di sostenere maggiormente le persone con disabilità gravissime. L’importo finanziato dovrà essere correlato alla situazione economica certificata (ISEE) secondo gli scaglioni di seguito riportati in ragione del livello assistenziale:

1° livello assistenziale
Le sottostanti soglie di ISEE sociosanitario vengono applicate ai progetti riferiti a persone del 1° livello assistenziale per determinare l’importo del contributo base:

ISEE fino a euro 15.000,00: finanziamento massimo pari a euro 20.000

ISEE compreso fra euro 15.001 e euro 25.000: finanziamento del progetto decurtato del 5%

ISEE compreso fra euro 25.001 e euro 35.000 finanziamento del progetto decurtato del 10%

ISEE compreso fra euro 35.001 e euro 40.000 finanziamento del progetto decurtato del 25%

ISEE compreso fra euro 40.001 e euro 50.000 finanziamento del progetto decurtato del 35%

ISEE compreso fra euro 50.001 e euro 60.000 finanziamento del progetto decurtato del 50%

ISEE compreso fra euro 60.001 e euro 80.000 finanziamento del progetto decurtato del 65%

ISEE oltre 80.000 finanziamento del progetto decurtato dell’80%

 

2° Livello assistenziale

Le sottostanti soglie di ISEE sociosanitario vengono applicate ai progetti riferiti a persone che accedono al 2° livello assistenziale pertanto sia l’importo del contributo base che l’eventuale contributo per il potenziamento e la disabilità gravissima verrà quantificato applicando la seguente tabella:

ISEE fino a euro 25.000,00 finanziamento progetto senza decurtazione

ISEE compreso fra euro 25.001 e euro 35.000 finanziamento del progetto decurtato del 5%

ISEE compreso fra euro 35.001 e euro 40.000 finanziamento del progetto decurtato del 10%

ISEE compreso fra euro 40.001 e euro 50.000 finanziamento del progetto decurtato del 25%

ISEE compreso fra euro 50.001 e euro 60.000 finanziamento del progetto decurtato del 35%

ISEE compreso fra euro 60.001 e euro 80.000 finanziamento del progetto decurtato del 50%

ISEE compreso fra euro 80.001 e euro 90.000 finanziamento del progetto decurtato del 65%

ISEE oltre 90.000 finanziamento del progetto decurtato dell’80%

 

3° Livello assistenziale

Le sottostanti soglie di ISEE sociosanitario vengono applicate ai progetti riferiti a persone che accedono al 3° livello assistenziale pertanto sia l’importo del contributo base che l’eventuale contributo per il potenziamento e la disabilità gravissima verrà quantificato applicando la seguente tabella:

ISEE fino a euro 40.000 finanziamento progetto senza decurtazione

ISEE compreso fra euro 40.001 e euro 50.000 finanziamento progetto decurtato del 5%

ISEE compreso fra euro 50.001 e euro 60.000 finanziamento progetto decurtato del 10%

ISEE compreso fra euro 60.001 e euro 70.000 finanziamento progetto decurtato del 25%

ISEE compreso fra euro 70.001 e euro 80.000 finanziamento progetto decurtato del 35%

ISEE compreso fra euro 80.001 e euro 90.000 finanziamento progetto decurtato del 50%

ISEE compreso fra euro 90.001 e euro 100.000 finanziamento progetto decurtato del 65%

ISEE oltre 100.000 finanziamento progetto decurtato del 80%

 

COME FARE

I familiari del beneficiario devono inoltrare richiesta di progetto all’ufficio servizi sociali del Comune di Uri compilando l’apposito modulo e allegando la documentazione specialistica di cui alla voce Documentazione richiesta.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

La persona disabile interessata (oppure, per suo conto, il familiare di riferimento, il tutore/l'amministratore di sostegno, il titolare della potestà genitoriale) deve richiedere la predisposizione del progetto al Comune di residenza, presentando i seguenti documenti:
•    Domanda di accesso al programma “Ritornare a casa”;
•    Dichiarazione sostituiva dei familiari del destinatario del progetto (nel solo caso di domanda presentata dal familiare di riferimento);
•    Attestazione ISEE in corso di validità per prestazioni socio sanitarie;
•    Certificazione medica dettagliata rilasciata da specialista pubblico o convenzionato;
•    Scala di valutazione relativa alla patologia:
      o    scala CDRs per persone con grave stato di demenza
      o    scala CIRS per persone con patologia ada andamento cronico degenerativo con pluripatologia
      o    scala Karnofsky per persone con malattie neoplastica
      o    Tabella denominata “Valutazione del grado di disabilità nelle malattie neurologiche ad interessamento neuromuscolare” di cui alla delibera di Giunta Regionale n. 32/76 del 24.07.2012 per le persone con patologie non reversibili.

SCADENZE E RINNOVI

Per l’annualità in corso il progetto, sottoscritto da tutti gli attori coinvolti (Azienda Sanitaria, Comune, famiglia ecc.), deve essere trasmesso alla Regione dal Comune di residenza del destinatario, nel rispetto delle seguenti scadenze:
a.    entro il 30 giugno 2016 presentazione dei progetti in rinnovo con scadenza entro il 31.12.2016 (1° livello assistenziale – progetti in rinnovo) e i progetti riferiti a persone con disabilità gravissime per le quali si chiede un progetto di nuovo avvio o per le quali si chiede il potenziamento dell’assistenza (2° e 3° livello assistenziale - progetti di 1° annualità e in rinnovo);
b.    dal 1° luglio al 9 agosto 2016 presentazione dei progetti di prima annualità riferiti a persone rientranti solo nel primo livello assistenziale.

Il progetto ha durata un anno: quelli in rinnovo saranno finanziati in continuità in relazione alla loro scadenza naturale mentre i progetti di prima annualità avranno decorrenza dal 01.07.2016 al 30.06.2017.

Per le persone che afferiscono al terzo livello, dall’annualità 2017, la valutazione in UVT avrà durata triennale e il progetto sarà aggiornato annualmente in riferimento alla valutazione della capacità economica in ragione dell’ ISEE.

COSTI A CARICO DELL'UTENTE

Non è prevista nessuna contribuzione da parte dell’utente.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

•    Legge 328/2000;
•    L.R. 23/2005;
•    Delibera n. 24/22 del 22.04.2016 recante “Linee d’indirizzo per il programma “Ritornare a casa” e interventi a favore delle disabilità gravissime. Programmazione unitaria risorse regionali e statali per il Fondo per la non autosufficienza. Programma attuativo delle assegnazioni di cui al Decreto Interministeriale del 14 maggio 2015”

MODULISTICA

•    Domanda di accesso al programma “Ritornare a casa”
•    Dichiarazione sostituiva dei familiari del destinatario del progetto (nel solo caso di domanda presentata dal familiare di riferimento)

Sei qui: Home